Prezzi sostanzialmente stabili e inflazione in calo, a Terni, nel mese di febbraio. A dirlo è il bollettino, redatto mensilmente, dai servizi statistici comunali sull’andamento dei prezzi nel territorio. Il tasso inflattivo è sceso all’1,1% dopo i rialzi registrati in dicembre e gennaio, tornando vicino al valore nazionale.

“Come ogni anno, l’Istat – spiega il rapporto validato dalla commissione prezzi – ha aggiornato il ‘Paniere dei beni e servizi’ per mantenerlo al passo con le modifiche dei comportamenti di consumo delle famiglie. Poche le novità del 2018. Dal paniere, che comprende 1.489 prodotti e servizi, entrano cinque nuovi prodotti: l’avocado, il mango, i vini liquorosi, la lavasciuga e il robot aspirapolvere. Escono invece, perché ormai superati, la telefonia pubblica, il canone Rai, e il lettore Mp4″.