Un ampio accordo di collaborazione che, a partire dall’anno in corso, darà vita a progetti di azione comuni in campo sanitario, culturale, agroalimentare e di interscambio universitario: con questo obiettivo è stato firmato in Brasile, a San Paolo, sede del governo Paulista, un memorandum di intesa tra Regione Umbria e lo Stato locale.

Il documento, in vigore per cinque anni, per la Regione Umbria è stato sottoscritto dal direttore regionale della Sanità e Risorse Umane, Walter Orlandi, per lo Stato di San Paolo dal vicegovernatore, Marcio Franca.

L’intesa permetterà di progettare iniziative in campo socio-sanitario, in conformità con le strategie generali di entrambi i Paesi, con particolare attenzione alla predisposizione e installazione nel Municipio di Campinas di un polo sanitario avanzato di oncologia e oncoematologia in collaborazione, tra le altre istituzioni, con il Sistema sanitario regionale dell’Umbria, in particolare l’Azienda ospedaliera di Perugia.