E’ proseguito anche oggi l’intervento del Servizio idrico nella zona di Macenano di Ferentillo dove da ieri si era registrata torbidità nella rete di distribuzione che interessa anche la vicina frazione di Sambucheto. Le operazioni scattate tempestivamente hanno portato da prima alla chiusura della sorgente Terria, da cui viene prelevata l’acqua, e poi il ricorso alla sorgente di San Pietro in Valle.

Il problema è stato quindi affrontato con un successivo step ricorrendo ad autocisterna per il rifornimento continuo della rete di distribuzione. Tale accorgimento prevede di fatto l’esclusione della sorgente per mezzo di un serbatoio artificiale collegato al sistema di approvvigionamento in attesa della fine del fenomeno legato alla torbidità e rifornisce le utenze direttamente in rete senza bisogno, da parte loro, di recarsi alle autobotti.

“Il sistema temporaneo – spiega il direttore generale Paolo Rueca – prevede il riempimento periodico dell’autobotte, fatto che può determinare, in alcuni momenti cali di pressione e carenze di acqua fino al completamento del rifornimento. La situazione – informa – è tenuta costantemente sotto controllo ed è pronto anche un servizio sostitutivo di autobotti nel caso in cui se ne dovesse riscontrare la necessità”.