Sciopero domani, 14 dicembre, alla Fbm di Dunarobba, azienda che produce laterizi con circa 40 dipendenti. A proclamarlo, per l’intero turno di lavoro, sono stati i sindacati Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil di Terni, insieme alla Rsu, che in una nota spiegano di dover prendere atto “dell’assoluto silenzio della proprietà, dell’assenza di qualsivoglia segnale circa la volontà di intraprendere azioni volte a rimuovere, anche parzialmente, il profondo disagio evidenziato dalle organizzazioni sindacali”. Le organizzazioni sindacali, avevano infatti chiesto all’azienda di intervenire su alcuni aspetti critici dell’organizzazione del lavoro: innalzamento della percentuale del part-time (oggi fermo al 50%); modifica delle turnazioni e degli orari di lavoro; aumento delle presenze per turno; riduzione dei carichi per alcune figure lavorative (in particolare chi oggi opera nella doppia di veste di operatore di produzione/manutentore); attenzione alla sicurezza e alla salute dei lavoratori. “La risposta dell’azienda – sottolineano i sindacati – è stata di totale chiusura ed indisponibilità”.