Hanno preso il via questa mattina, all’Ast di Terni, le votazioni per il rinnovo della rsu di stabilimento. Circa 2.400 i lavoratori chiamati ad eleggere i propri rappresentanti sindacali, con le urne che saranno aperte fino a giovedì prossimo, 23 novembre.

Sei le sigle che si contendono i 27 seggi a disposizione: Fim Cisl (con 12 delegati uscenti), Fiom Cgil (10 delegati), Uilm (6 delegati), Fismic (4 delegati) Ugl (un delegato) e, per la prima volta, Usb. Dopo il primo turno di votazioni dalle 10 alle 16, le urne oggi saranno aperte anche dalle 20 alle 24, gli stessi orari previsti domani, mentre giovedì si potrà votare dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 alle 24. Subito dopo è previsto lo spoglio.

Rispetto alle ultime elezioni, avvenute nel giugno di tre anni fa, sono 6 in meno i seggi a disposizione, per effetto dell’accorpamento in Ast delle ex consociate Società delle fucine, Aspasiel e Tubificio.