Nuovi cantieri aperti all’ospedale di Terni. Hanno infatti preso il via i lavori di ristrutturazione del Pronto soccorso che puntano ad un riassetto organizzativo di tutti i percorsi interni per migliorare i tempi di accesso e la gestione delle attività di emergenza urgenza. Gli interventi, che si stima dureranno fino alla fine dell’anno, riguardano in particolare la razionalizzazione del

percorso dei codici rossi, la realizzazione di un nuovo box di triage-accettazione, la sistemazione dello spazio attualmente utilizzato per lo stazionamento dei pazienti in corso di accertamento e osservazione attraverso la rimozione del box retrostante il triage, il posizionamento di nuovi testaletto per eventuali emergenze e l’allestimento di tende telescopiche per delimitare gli spazi occupati dai barellini, al fine di garantire ai pazienti in attesa una migliore privacy e la possibilità di avere accanto un parente accompagnatore.

Il Pronto soccorso dell’ospedale di Terni registra un costante incremento di accessi (+0,6% nei primi cinque mesi del 2017) che fa stimare un totale di 43mila accessi al prossimo 31 dicembre; mentre l’Obi, l’osservazione breve, arriverà a trattare circa 3.300 pazienti, considerato l’aumento del 14,9% già registrato nei primi cinque mesi dell’anno.