Licenziamenti scongiurati allo stabilimento TerniEnergia di Nera Montoro. In un incontro avuto con il Presidente della società Stefano Neri, i sindacati di categoria Filctem Cgil, Flaei Cisl e Ugl Chimici hanno infatti appreso della volontà aziendale di trasformare il licenziamento collettivo di 66 lavoratori in un provvedimento di attivazione di cassa integrazione straordinaria per crisi, con l’ulteriore impegno di ridurre in tempi rapidi la cassa almeno per il 50% dei dipendenti interessati alla procedura e assicurando anche prospettive lavorative per il restante 50%.

La proposta relativa alla CIGS, è stata presentata all’assemblea dei lavoratori, tenutasi nella serata di ieri e proseguita nella mattinata di oggi, al termine della quale le maestranze hanno espresso voto favorevole dando pieno mandato per la firma della Cassa integrazione straordinaria.