Tremila tonnellate di rotaie, 40 mila traverse per un peso complessivo di 12mila tonnellate, 46 mila metri cubi di pietrisco: è questo il materiale per necessario per il primo dei cantieri per l’ammodernamento funzionale e la messa in sicurezza della Ferrovia centrale umbra che è stato aperto oggi sulla tratta Umbertide-Città di Castello. In occasione dell’avvio dei lavori, stamani alla stazione di Umbertide si è svolta una visita guidata al cantiere.

“E’ un intervento complesso – ha detto l’assessore regionale Chianella – ma ci conforta avere al nostro fianco Rete ferroviaria italiana. Sta procedendo anche la fase 2 del percorso che dovrà portare al trasferimento della proprietà dell’infrastruttura ferroviaria dalla Regione ad Rfi. Questa settimana si terrà infatti una riunione per il trasferimento da Umbria Mobilità a Rfi della concessione”.