Entrerà presto in vigore, in Umbria, l’utilizzo della ricetta elettronica veterinaria con l’abolizione di quella cartacea. La Regione, ha infatti avviato – in fase sperimentale – il processo d’informatizzazione della movimentazione dei medicinali per gli animali, che porterà, dal 2018, all’introduzione della ricetta elettronica con l’obiettivo di avere una maggiore tracciabilità dell’utilizzo dei farmaci veterinari, oltre ad una semplificazione ed una maggiore tutela della salute pubblica.

“Questo processo – spiega l’assessore umbro Luca Barberini – coinvolgerà l’intera filiera del farmaco, e il collegamento con la banca dati centrale dei farmaci permetterà di incrociare i dati di vendita e di prescrizione dei medicinali veterinari. Ciò consentirà di avere un quadro più preciso del consumo di antibiotici, quale strumento essenziale per il contrasto al fenomeno dell’antibiotico-resistenza, con particolare riguardo agli allevamenti di animali produttori di alimenti”.