Entrerà presto ufficialmente in funzione la nuova linea 6 dell’Ast di Terni. I test di avviamento dell’impianto di laminazione a freddo, trasferito nello stabilimento ternano da quello di Torino, dopo la chiusura di quest’ultimo, sono andati infatti a buon fine. A comunicarlo e’ l’azienda, la quale in una propria nota, spiega che e’ stato trattato, il primo pezzo con qualita’ commerciale, un rotolo di acciaio 304. Per l’Ast si tratta anche del “primo segnale per contestualizzare l’incremento di volumi e l’accessibilita’ a ulteriori mercati di nicchia”. L’obiettivo aziendale, continua la nota, “e’ diventare interlocutore di clienti sempre piu’ esigenti”, grazie “ad un profondo cambiamento della propria cultura aziendale”. “Il risultato raggiunto oggi – conclude la nota – mostra i primi segnali concreti e incoraggianti”. La linea 6 e’ la stessa in cui, nello stabilimento di Torino, nella notte tra il il 5 e il 6 dicembre 2007 persero la vita sette operai a causa di un incendio.