Sabato, domenica e lunedì di Pasqua la Cascata delle Marmore ha fatto registrare 16.269 visitatori, Carsulae 926. “Si tratta di dati molto significativi – dichiara l’assessore al Turismo Emilio Giacchetti – che rappresentano una rilevante inversione di tendenza rispetto alla crisi di presenze che ha colpito tutta l’Umbria all’indomani degli eventio sismici del 2016. Dati che fanno ben sperare su tutta la stagione turistica del 2017. L’apertura è stata delle migliori, con cifre che reggono persino il confronto con l’analogo periodo pasquale del 2016, periodo pre-crisi. Ebbene a Carsulae, per il ponte di Pasqua 2016, si sono registrati 674 visitatori, alla Cascata 17 milia 012.  I dati confortanti di Pasqua 2017 ci dicono dunque che sta tornando serenità nelle scelte turistiche, che la campagna di promozione che ha riguardato tutta l’Umbria e che vede impegnati testimonial di spessore, sta funzionando. Entriamo nel cuore della stagione turistica, dunque, con maggiore fiducia ed ottimismo”.