Da novembre a marzo, sono state oltre 12 mila, in Umbria, le richieste di adesione alla definizione agevolata, la cosiddetta rottamazione, delle cartelle di Equitalia. Su 12.361 richieste – si legge in una notizia Ansa – sono state lavorate 11.115 cartelle per il valore lordo, cioè non ancora sgravato dalla rottamazione, di 106,8 milioni di euro. A Perugia sono state presentate 8.861 domande e evase 8.036 per un valore di circa 84 milioni di euro, dato destinato a crescere con le restanti 855. Un vero e proprio boom di adesioni è stato registrato dal 24 al 31 marzo: sono stati 2.635 i perugini che hanno presentato o inviato la richiesta di rottamazione.