C’è il parere favorevole dei rappresentanti dei Comitati pendolari e della Federconsumatori alle proposte di modifica predisposte dalla Giunta regionale dell’Umbria per superare le problematiche legate alla Carta Tutto Treno. A renderlo noto è l’assessore regionale ai Trasporti, Giuseppe Chianella, al termine dell’incontro che si si è svolto ieri, a Terni, nella sede della Regione, al quale hanno preso parte rappresentanti di Federconsumatori Terni, Coordinamento Comitati Pendolari Umbri, Comitato Pendolari Terni, Comitato Pendolari Roma Firenze (Orvieto). Si è trattato del secondo degli incontri (il primo si era svolto il 9 febbraio) promosso dall’assessore per un confronto sulle difficoltà rappresentate dai pendolari dopo le novità introdotte da Trenitalia per la Carta Tutto Treno. “L’incontro – spiega l’assessore – è servito ad illustrare le proposte di modifica presentate nella scorsa riunione e approvate dalla Giunta regionale, dalla reintroduzione della modalità semestrale all’incremento del budget per l’agevolazione tariffaria, dal ripristino dell’accesso al Frecciabianca, alla mensilità collegata alla Carta”.

L’assessore Chianella ha riportato in sintesi la discussione che si è sviluppata in Giunta regionale, che oltre a dare parere favorevole sulle ipotesi illustrate, ha proposto la separazione delle carte Tutto treno per Intercity, i cui importi a carico dell’utente restano fermi al precedente accordo, e per Intercity e Frecciabianca, i cui importi a carico dell’utente sono stati ridotti del 50% rispetto all’attuale accordo. L’assessore ha anche anticipato che per il 2018 potrà essere inserito l’accesso alla Carta introducendo la procedura prevista dalle verifiche ISEE. “Un pacchetto di interventi – rileva Chianella – che è stato apprezzato da Federconsumatori, Coordinamento Comitati Pendolari Umbri, Comitato Pendolari di Terni, Comitato Pendolari Roma Firenze (Orvieto), che hanno preso atto delle ipotesi di modifiche apportate e che accolgono le richieste che avevano avanzato”.

“Dopo aver raggiunto l’accordo con i rappresentanti degli utenti – sottolinea – porterò avanti il mio impegno per concludere l’accordo con Trenitalia”. Quanto al tema delle tariffe sovraregionali, “a seguito di diverse riunioni a Roma è stato riaperto il tavolo sulla valutazione dei criteri di calcolo. Nei prossimi giorni saranno presentate alcune ipotesi di calcolo da parte di Trenitalia, che saranno valutate dalle Regioni”. Il 2 marzo si svolgerà una riunione presso la Consulta dei Consumatori ed Utenti durante la quale sarà illustrata anche la nuova Carta Tutto Treno Umbria. Successivamente a questo incontro, l’assessore Chianella presenterà in Giunta il nuovo accordo per la conseguente presa d’atto.