116 mila. Questi i dipendenti del gruppo Thyssenkrupp, suddivisi in 80 diversi Paesi, che  hanno preso parte al sondaggio allestito per valutare suggerimenti, conoscere aspettative e criticità aziendali. E la partecipazione dell’Acciai Speciali Terni viene definita un vero successo con il 74% di aderenti. Grazie al sondaggio, spiegano dall’Azienda, i dipendenti hanno presentato la propria opinione assumendo un ruolo attivo nel processo di sviluppo di AST. Il questionario si è articolato in 76 domande suddivise in 14 categorie che hanno riguardato AST, con domande specifiche relative al percorso di ASTory, l’ambiente di lavoro e il management ad ogni livello. Stando ai risultati emersi i dipendenti dell’acciaieria ternana hanno valutato positivamente l’esperienza di lavoro quotidiana in azienda: infatti l’83% delle persone dichiara di essere orgoglioso di lavorare in AST, di essere soddisfatto del proprio lavoro (76%), di essere trattato con rispetto (78%) e di avere un buon equilibrio tra lavoro e famiglia (72%). La maggior parte delle persone inoltre sono convinte dell’alta qualità della produzione e dei servizi di AST (86%). Un valore elevato viene riconosciuto anche al rapporto con il proprio responsabile diretto (71% dei consensi) e alla collaborazione all’interno del proprio team di lavoro (75%). Ma il questionario ha messo in luce anche alcune criticità come la comunicazione e condivisione della missione aziendale da parte del management, che è ferma al 45% dei consensi. I dipendenti di AST si aspettano inoltre che vi siano maggiori opportunità di crescita professionale (43% di valutazioni positive), fondata sul merito. Il 53% delle persone ritiene che l’azienda debba offrire a tutti maggiori opportunità per proporre soluzioni innovative e che debba essere più rapida nel passare dalle proposte alle realizzazioni (58%). Molti si aspettano anche procedure approvative interne più snelle (80% delle risposte).

“Con la pubblicazione dei risultati – ha spiegato l’Amministratore Delegato di AST Massimiliano Burelli – in azienda parte il processo di follow up per dare attuazione alle azioni di miglioramento indicate dai nostri dipendenti. Il sondaggio rappresenta un passo importante per la costruzione di un clima aziendale di sempre maggiore collaborazione, capace di apportare qualità alla vita lavorativa e valore alla produzione del nostro polo siderurgico. L’ampia partecipazione – aggiunge l’Amministratore Delegato – oltre a dimostrare una forte appartenenza all’azienda, testimonia un concreto segnale di fiducia nel cambiamento culturale in atto, e dal mio canto, mi sento di affermare che le criticità emerse nel sondaggio sono già oggetto di grande attenzione in AST, che vede nel percorso di miglioramento continuo la risposta concreta alle nuove esigenze dell’azienda”.