Archiviata con successo l’edizione 2017 di Cioccolentino. Davvero tante le persone che hanno affollato gli stand dislocati fra Piazza Tacito, Corso Tacito, Piazza della Repubblica; tanti anche i partecipanti agli eventi collaterali; il record di presenze fra sabato e domenica scorsi e nel giorno di chiusura, quello di San Valentino. Circa 80/90 mila – secondo gli organizzatori – i visitatori di “Cioccolentino”, in questi 5 giorni della manifestazione. Per Andrea Barbarossa “è stata una delle edizioni più belle di questi 14 anni. E non era proprio scontato che andasse così considerato che quando si parla di terremoto nell’Italia centrale lo si fa con timore. La paura – ha detto – ha inferto un colpo durissimo al turismo in tutta la regione, anche in quelle parti della provincia di Terni e di Perugia solo sfiorate dalla scosse sismiche. Comunque il bilancio è più che positivo”. Una curiosità, nel giorno di chiusura è stata consumata una torta gigantesca che è stata spaccata in circa 1.300 porzioni. Le offerte dei consumatori verranno ora devolute al reparto pediatria dell’ospedale di Terni.