Prezzi ancora in calo, a Terni, anche nel mese di settembre. A rilevarlo è il billettino mensile redatto dai servizi statistici del Comune e validato dalla Commissione Prezzi.

Dalle analisi svolte – spiega la nota – risulta che a settembre i prezzi sono nuovamente in calo (-0,5%) dopo la parentesi estiva che aveva fatto registrare incrementi dovuti quasi esclusivamente ai rincari di servizi legati alle vacanze, biglietti aerei e marittimi, pacchetti vacanze, strutture ricettive in genere. L’inflazione, su base annua, si conferma stabile al – 0,2%.

Quest’anno in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico – si legge ancora nella relazione – non si sono registrati rincari sostanziali per articoli di cancelleria e libri di testo, come era consuetudine rilevare invece negli anni passati, segnale, anche questo, della crisi dei consumi e della fiducia dei consumatori.