Applicare anche ai territori interessati dall’accordo di programma Merloni e a quelli di Terni e Narni gli ammortizzatori sociali previsti per le aree di crisi: la richiesta è stata rivolta dal vicepresidente della Regione Umbria con delega allo Sviluppo economico Fabio Paparelli al ministro del Lavoro Giuliano Poletti. “La situazione dell’area della Merloni rappresenta tuttora una delle crisi industriali più rilevanti in Italia ed interessa l’Umbria unitamente alle Marche – ha scritto il vicepresidente nella lettera al ministro – e la Regione Umbria ha presentato nello scorso maggio al Ministero dello Sviluppo Economico istanza per il riconoscimento di area di crisi complessa relativamente ai territori di Terni e Narni, su cui insistono rilevanti insediamenti industriali con particolare riferimento ai settori della siderurgia e della chimica. Anche per il supporto al processo di sviluppo industriale di quest’area – conclude Paparelli – le nuove previsioni normative potranno rappresentare un importante strumento di accompagnamento e supporto”.