I lavoratori del comparto metalmeccanico sono tornati ad incrociare le braccia nell’ambito dello sciopero (quattro ore di astensione per turno) proclamato dai sindacati di categoria di Fim, Fiom e Uilm, per rilanciare la vertenza per il rinnovo del contratto nazionale.

Due i presidi allestiti a Terni, davanti ad altrettanti luoghi simbolo per il settore: le acciaierie Ast in viale Brin ed il Tubificio di Maratta. Nel video allegato, le impressioni di Michele Di Fabio, della Fiom Rsu Ast … il link … https://youtu.be/UKddAq4laJU