Con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 13 giugno scorso, è stato disposto l’ampliamento dei termini previsti per lo svolgimento dell’attività di assistenza fiscale e la consegna della dichiarazione dei redditi.

In sostanza, sia per i Caf/intermediari, che per i singoli contribuenti che optano per la trasmissione diretta in via telematica, i termini di presentazione slittano dal 7 al 22 luglio. Più esattamente, all’articolo 1 del decreto in questione, è disposto che i Caf-dipendenti ed i professionisti abilitati potranno usufruire di tale proroga purché, entro il 7 luglio 2016, abbiano effettuato la trasmissione di almeno l’80% delle dichiarazioni.