L’assessore allo sviluppo del Comune di Narni Marco de Arcangelis interviene in merito alla vicenda dell’ex Sgl Carbon di Narni Scalo. “La ricollocazione di tutti i lavoratori ex Sgl e dell’indotto sarà possibile solo se si continuerà la produzione di elettrodi, giudicata a tutti i livelli strategica e – afferma l’assessore – l’unica che può giustificare la permanenza degli attuali impianti o anche solo con eventuali nuovi progetti imprenditoriali. E’ inoltre necessario chiarire – continua – che qualsiasi progetto di rilancio non potrà che prevedere tutte le fasi di lavorazione attuale, dal crudo alla finitura. Io sono convinto – afferma de Arcangelis – che esistano spazi di mercato per lo stabilimento di Narni e che nel prossimo futuro ve ne saranno sempre di più, come sono altrettanto convinto che sia indispensabile un investitore credibile capace di stare sul mercato della grafite, conclude l’assessore, con un progetto di lungo respiro, possibilità di investimento e quindi con capacità finanziaria, per dare lavoro, occupazione e sviluppo al manifatturiero locale”.