Dopo tre anni di flessione, nella prima parte del 2015 l’attività economica dell’Umbria ha mostrato segnali di recupero: lo dice l’aggiornamento congiunturale della Banca d’Italia, illustrato nella sede di Perugia dell’istituto. Secondo lo studio di Bankitalia, la moderata ripresa della domanda interna in Umbria si è accompagnata a un’espansione delle esportazioni. Indicazioni favorevoli emergono anche dai giudizi degli operatori sulle prospettive per i prossimi mesi. nel 2015 banche e società finanziarie agli umbri ne hanno concesso di più che negli anni scorsi. Infine, i depositi bancari di famiglie e imprese umbre hanno continuato a crescere nei primi nove mesi di quest’anno.