In vigore, dal 31 marzo scorso, anche presso il Comune di Terni, la fatturazione elettronica obbligatoria per tutte le pubbliche amministrazioni. In pratica, tutti i fornitori degli enti pubblici dovranno passare al digitale per presentare le fatture alla Pubblica amministrazione.

“Si tratta – spiega una nota di Palazzo Spada – di una profonda innovazione che consentirà un risparmio sia per le pubbliche amministrazioni che per le imprese, dal momento che la digitalizzazione delle fatture sarà chiamata a produrre effetti positivi in termini di trasparenza e risparmio di tempo accentuando il controllo della spesa e della lotta all’evasione, garantendo – alle imprese stesse – un sistema di pagamento più veloce ed un rapporto univoco con lo Stato.

Collegandosi al sito dello Stato o alla tabella riepilogativa realizzata dall’ufficio mandati del Comune di Terni, sarà possibile consultare tutti i codici univoci associati alle direzioni dell’amministrazione municipale ternana.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito ufficiale della fattura elettronica http://www.fatturapa.gov.it.

 

Per questioni più specifiche sulla singola fattura il fornitore potrà invece contare sulla direzione committente del Comune di Terni.