Sottoscritto, oggi, un accordo di programma che proroga per ulteriori due anni ed integra l’intervento di reindustrializzazione dell’area colpita dalla crisi della ex Antonio Merloni.

A siglare l’intesa il vice ministro Claudio De Vincenti, l’assessore alle Attivita’ Produttive e Lavoro della Regione Umbria Vincenzo Riommi ed il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca

L’Accordo conferma i 35 milioni di euro destinati a sostenere progetti di sviluppo produttivo in grado di far superare la difficile situazione che si e’ determinata a seguito della chiusura dell’azienda.

Il Mise, ha inoltre aggiornato ed esteso, rispondendo alle esigenze rappresentate dalle due Regioni, le agevolazioni previste dalla legge n.181 del 1989 per cogliere e supportare tutte le opportunita’ di sviluppo di un’area a forte tradizione manifatturiera.