Gli interventi di bonifica nell’area degli ex stabilimenti elettrochimici di Papigno potranno proseguire. La buona notizia giunge dall’assessore regionale Silvano Rometti, che spiega come il Ministero dell’Ambiente abbia infatti accolto la richiesta avanzata dalla Regione impegnando, a favore dell’Umbria, oltre 850mila euro.

“Un finanziamento davvero importante – sottolinea Rometti – che permetterà il completamento della bonifica dell’edificio F nell’area dell’ex stabilimento di Papigno, accelerando la conclusione degli interventi di bonifica già avviati”.

L’Assessore umbro ricorda che per questa area, dal 2001 indicata dal Ministero dell’Ambiente quale Sito di Interesse Nazionale di ‘Terni Papigno’, sono stati già concessi finanziamenti ministeriali per 5 milioni e 150mila euro. “Fondi – aggiunge – che hanno consentito di avviare diversi interventi di messa in sicurezza, bonifica, ripristino ambientale e monitoraggio. Le risorse aggiuntive, che la Regione ha ottenuto in considerazione delle rilevanti criticità di carattere ambientale, saranno oggetto di uno specifico accordo di programma che verrà sottoscritto tra il Ministero dell’Ambiente e la Regione Umbria, in cui – conclude Silvano Rometti – si stabiliranno le modalità e gli impegni reciproci. L’area di Papigno potrà essere riqualificata e portata a nuova vita, diventando nuovo polo di sviluppo e attrazione per l’intera regione”.