I lavoratori dell’Ast di Terni hanno dato il proprio assenso all’accordo raggiunto – ai primi di dicembre – tra azienda e sindacati al Ministero dello Sviluppo Economico. E lo hanno fatto a larga maggioranza nel corso delle votazioni che si sono svolte da lunedi scorso ad oggi.

I “si” all’ipotesi di accordo sul piano industriale sono stati 1.520, pari al 79,8%. I “no” 386, pari al 20,2%.

Le schede bianche sono state 8, 37 quelle nulle.

Gli aventi diritto al voto erano 2.399.

Complessivamente hanno votato 1951 dipendenti delle acciaierie ternane, l’81,32%.