“L’Umbria è impegnata dal luglio 2013 al progetto Expo, cioè da quando il Governo ha deciso di coinvolgere le Regioni. Lo ha detto l’assessore region ale al turismo, Fabrizio Bracco, rispondendo, nel question time di ieri, in consiglio regionale, ad una interrogazione presentata da Maria Rosi (Forza Italia), nella quale si chiedeva di sapere “come si svolgerà la partecipazione della Regione all’esposizione universale dell’anno prossimo, visto che è previsto l’arrivo a Milano di oltre 20 milioni di visitatori”.

L’assessore Bracco ha spiegato che l’Umbria sarà presente per due settimane nel ‘Padiglione Italia’, tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. “Abbiamo deciso di rinunciare alla settimana di protagonismo per il costo eccessivo – ha aggiunto – ma saremo invece coinvolti, insieme ad altre regioni, in una serie di eventi dedicati ai temi fondanti dell’Expo: la nutrizione, la sostenibilità e il futuro del pianeta. Inoltre avremo una mostra permanente all’interno della ‘Cascina Triulza’, il padiglione dell’expo dedicato al terzo settore, al mondo della cooperazione e delle organizzazioni non governative”. L’assessore umbro ha sottolineato come l’ente abbia deciso di sostenere i produttori umbri nel padiglione dedicato al vino e i produttori umbri del cioccolato in quello dedicato a questo tema. “Sono previste anche alcune attività fuori dall’Expo e altre in Umbria – ha sostenuto ancora Bracco – per attrarre visitatori direttamente nella nostra regione, con particolare attenzione ai flussi provenienti dalla Cina.

Prevista, infine, l’organizzazione di eventi in partenariato con l’Università, che ha presentato un ottimo progetto. Abbiamo anche chiesto alle associazioni di categoria, agli enti camerali e agli enti locali di cooperare con noi in vista dell’Expo”.