Aperti i seggi all’Ast di Terni per il referendum organizzato dai sindacati di categoria per consultare i circa 2.700 lavoratori in merito all’ipotesi di accordo firmata con l’azienda il 3 dicembre. Si vota fino a mercoledì. Sarà vincolante per l’applicazione dell’accordo solo il voto espresso dai dipendenti diretti dell’acciaieria, ma non quello dei lavoratori delle ditte terze, invitati comunque ad esprimere il loro parere dalle organizzazioni sindacali.