Consiglio regionale unanime, stamani, nell’approvare una mozione  a firma Giancarlo Cintioli e Renato Locchi (Pd) che chiede alla giunta iniziative a sostegno dell’olivicoltura umbra, “colpita duramente da eventi climatici e insetti nocivi”.

Tra le proposte del documento, anche “l’opportunita’ di inserire e riservare specificatamente a questo settore capitoli riguardanti i fondi del Piano di sviluppo rurale 2014-2020″.

Cintioli ha evidenziato che per l’olio umbro, l’attuale sia “un’annata da cancellare, come e’ stato segnalato dalle associazioni di categoria”.

Nel documento viene sottolineato infine che “i mercati nazionali ed internazionali potrebbero essere invasi dalle produzioni, in molti casi semilavorate, meno pregiate in arrivo dal Nord Africa e dal Medio Oriente, con standard qualitativi e di sicurezza molto spesso decisamente piu’ bassi delle produzioni italiane ed umbre in particolare”.