Uno striscione con la scritta “Siamo tutti di Terni” campeggia oggi pomeriggio di fronte alla facciata della Prefettura di Milano.

Ad appenderlo sono stati i lavoratori che hanno risposto all’appello della FIOM milanese, che ha promosso un’ora di sciopero e un presidio di fronte alla Prefettura in segno di solidarietà con gli operai dell’AST per la loro lotta in difesa del lavoro e per protestare contro l’intervento delle forze di polizia di mercoledì a Roma.

Altre iniziativa di solidarietà con i lavoratori delle Acciaierie di Terni e di protesta si sono svolte oggi, con astensioni dal lavoro e cortei, in diverse città italiane.

Lo sciopero a Genova, di quattro ore, e’ stato caratterizzata da due cortei: mentre la maggior parte dei metalmeccanici ha sfilato nelle strade del ponente cittadino, un altro gruppo, formato dai lavoratori delle Riparazioni navali ha invaso il centro, bloccando il traffico in piazza Covertto, dove ha sede la prefettura e dove una delegazione dei manifestanti e’ stata ricevuta.