Questa mattina a Papigno è stato inaugurato il percorso ‘Corot – Papigno’, un progetto di rigenerazione urbana dedicato ai pittori plenaristi che nelle loro opere ritrassero le bellezze della Valle de Nera.

“Quello di questa mattina è l’ennesimo esempio di sinergia positiva tra associazioni del territorio ed istituzioni”. Così il gruppo consiliare della Lega Terni plaude alla rigenerazione in chiave turistica del borgo di Papigno.

“Il progetto che trova oggi il suo compimento – affermano i consiglieri- testimonia infatti la collaborazione fattiva tra l’assessorato ai lavori pubblici, alla cultura, alle antiche municipalità e le associazioni cittadine. Grazie al buon governo della giunta Latini e alla spinta propulsiva del gruppo consiliare della Lega, in particolare del consigliere Paolo Cicchini, siamo riusciti a realizzare questo percorso di riqualificazione e valorizzazione. Plaudiamo all’allestimento di due percorsi ad anello: uno dentro e uno tutto attorno al borgo. Nati con l’intento di riproporre quel contesto scenografico che fu di ispirazione a Corot e ai pittori en plein air, il tutto immerso nella vegetazione autoctona della valle del Nera, per l’occasione curata da associazioni locali”.

“La cultura – sottolineano i leghisti- è alla base della nostra tradizione ed identità, ed è necessario ricostruire questo tipo di coscienza nei giovani della nostra città. Abbiamo un patrimonio da recuperare e valorizzare. Uno dei nostri obiettivi, per cui ci stiamo impegnando, è quello di rivalutare le tracce di questa nostra storia, una storia fatta d’ arte, che deve essere valutata anche in chiave di sviluppo turistico di quest’area”.

“Terni – concludono i consiglieri del carroccio – deve diventare ancora più attrattiva anche da questo punto di vista, e gli investimenti di questa amministrazione stanno andando anche in tale direzione”.