L’Umbria è tra le regioni italiane nelle quali appare in riduzione – su base settimanale – il numero dei casi attualmente positivi al Covid sul totale della popolazione.

E’ quanto emerge dal monitoraggio indipendente compiuto dalla fondazione Gimbe.

Secondo lo studio, nella settimana compresa tra il 17 ed il 23 marzo, sono stati rilevati 619 casi attualmente positivi per 100 mila abitanti, il 14,9 per cento in meno rispetto alla precedente.

Gimbe spiega come siano occupati da pazienti Covid il 45% dei posti letto in area medica e il 48% di quelli nelle terapie intensive.

Riguardo ai vaccini, la fondazione ha rilevato che in Umbria ha completato il ciclo vaccinale il 3,7% della popolazione (la media italiana è del 4,4).

Tra gli ultraottantenni il 15,6 per cento ha completato il ciclo di vaccinazione (la media italiana è del 19,1%) mentre il 24,6 per cento ha ricevuto solo la prima dose.