Torna a vivere il teatro Secci di Terni, dove tra novembre e dicembre è previsto un ‘avanprogramma’ – così lo ha definito il Teatro Stabile dell’Umbria – della stagione di prosa.

Il cartellone della ripresa è stato presentato a palazzo Spada e si aprirà con un appuntamento in cui lo sport incontrerà il teatro: sabato 7 e domenica 8 novembre l’ex campione del mondo di pallavolo Andrea Zorzi salirà sul palco con ‘La leggenda del pallavolista volante’, per la regia di Nicola Zavagli.

A seguire, il 20 e 21 novembre, si parlerà di arte, in occasione del quinto centenario dalla morte di Raffaello Sanzio, con lo spettacolo ‘Raffaello. Il figlio del vento’, con Matthias Martelli.

Infine da venerdì 11 a lunedì 14 dicembre Liv Ferracchiati porterà sul palcoscenico il suo ‘Platonov’ di Cechov, spettacolo premiato dai giornalisti stranieri come migliore alla biennale di Venezia, che ha avuto una gestazione anche a Terni, in quanto parte delle prove si sono svolte in città.

“Si rinsalda la collaborazione dell’amministrazione con il Teatro Stabile dell’Umbria” ha affermato il vicesindaco e assessore alla cultura, Andrea Giuli. “Nonostante tutte le misure di contenimento necessarie e la situazione economica, sanitaria e culturale difficile – ha continuato – abbiamo tre spettacoli importanti che vanno dalla pallavolo epica di Andrea Zorzi ad un Cechov giovanile, poco conosciuto ed un omaggio non rituale a Raffaello Sanzio”.