Uno spettacolo teatrale e una rassegna cinematografica per il fine settimana dell’associazione Oltre il Visibile di Amelia, ospitata nel Chiostro di San Francesco.

Si parte domani, giovedì 7 luglio, ore 21.30 con Nonni avi – emigrante di mezzo, di e con Salvatore Motta (regia di Gianluca Barbadori e Salvatore Motta – Co-produzione con il Colectivo Errante di Bogotá).

Racconta il “sogno americano” di Turi, emigrante italiano a cavallo del terzo millennio e in mezzo a tre culture: italiana, statunitense, colombiana.

Brandelli di memoria, aneddoti, leggende familiari, canti popolari danno corpo alla storia narrata attraverso i ricordi del nonno e gli echi della tradizione siciliana.

Il giorno successivo prende il via la rassegna Different every time – Cinema contemporaneo e mondo presente, con cui, attraverso i film selezionati, sperimentare differenti linguaggi e possibilità espressive: il cinema come un territorio di scambio con altre forme di sapere e di immaginario.

Venerdì 8 luglio, ore 21.30, proiezione di Dio esiste e vive a bruxelles (Le tout nouveau Testament), un film del 2015 diretto dal geniale regista Jaco Van Dormael, una commedia surreale in cui Dio è un vero e proprio personaggio che vive a Bruxelles (e la figlia scrive un Nuovissimo Testamento per la salvezza dell’umanità).

Sabato 9 luglio, sempre con inizio ore 21.30, La famiglia bélier, un film francese del 2014, diretto da Éric Lartigau: la storia di una sedicenne che vive in una famiglia dove tutti tranne lei sono sordi, e quando scopre di avere una bellissima voce deve trovare il coraggio di dire ai genitori che vuole andare a Parigi per studiare canto.

L’iniziativa dell’associazione Oltre il Visibile si avvale della collaborazione del Comune di Amelia e del supporto di una serie di sponsor privati.