Umbrialibri Terni sta per terminare e domenica 29 novembre sarà l’ultima occasione per partecipare agli appuntamenti inseriti in programma che, nella giornata conclusiva della manifestazione, si svolgeranno interamente presso il CAOS centro arti opificio siri.

Prosegue la mostra “Città Giardino è un cane. Il primo viaggio non si scorda mai…”, un progetto didattico per bambini a cura di Molly&Partners, Utilità Manifesta e della scuola primaria Renato Donatelli, che passo dopo passo riporta alla luce la storia del quartiere, i suoi luoghi e i suoi mestieri. Sempre dedicato ai più piccini il laboratorio “Blu raperonzolo”, un’attività rivolta a bambini dai 3 ai 10 anni liberamente ispirata al libro “Raperonzolo” di Iratxe Lòpez de Munàin. L’incontro, legato allo spettacolo per ragazzi “Raperonzola” in programma al Teatro Secci alle ore 17, si svolgerà a partire dalle ore 15.30 presso l’AreaLab.

Lo Studio 1 ospiterà dalle 15.30 il confronto-dibattito “Valentino nella Konka. Un viaggio in città attraverso due millenni” e le presentazioni dei libri “Valentino. Il segreto del Santo innamorato” di Arnaldo Casali e “Konka. Prove di fuga e di resistenza” di Alessandro Chiometti. Si prosegue alle 16 presso la Sala dell’Orologio con “Paesaggi d’acqua. Terni, il territorio e l’acqua”, mentre alle 17 in Studio 1 ci sarà la presentazione del libro “Politica ed economia. Uno sguardo spirituale” di Benedetta Selene Zorzi e Natale Brescianini.

Appuntamento musicale a partire dalle 17 al Museo De Felice con il concerto dell’Accademia Hermans. Fabio Ceccarelli, Alessandra Montani e Fabio Ciofini si esibiranno nella Sonata in Do maggiore BWV 1033, Sonata in Sol maggiore BWV 1007 e Sonata in Si minore BWV 1030 di J.S. Bach.

Alle 17.30 la Sala dell’Orologio ospiterà Dario Vergassola che, in compagnia di David Riondino, presenterà il suo libro “La ballata delle acciughe”, una storia divertente e malinconica in cui la provincia di La Spezia tanto cara all’autore. Vergassola e Riondino saranno anche protagonisti de “La Traviata delle Camelie. Marguerite e Violetta: donne sull’orlo di una crisi respiratoria”, lavoro che si inserisce in un più ampio progetto di rilettura pop dei classici già avviato in precedenza con il “Don Chisciotte” e “Madame Bovary”. Lo spettacolo, al Teatro Secci dalle 21, li vedrà in scena accompagnati dagli International Chambers Players.

Altri due appuntamenti saranno alle 18 in Studio 1 con la presentazione della rivista “Left Wing” e alle 19 in Sala dell’Orologio con Domenico De Masi e il suo “Tag. Le parole del tempo”, un testo che, riflettendo intorno a 26 parole-chiave corrispondenti ad altrettante questioni cruciali della nostra società, cerca di rispondere alla domanda “da cosa nasce e in cosa consiste il disorientamento della nostra società?”.