Quasi tremila persone, per la precisione 2758, hanno visitato in tre giorn, alcuni dei musei più importanti di Spoleto. I dati raccolti ed elaborati da Sistema Museo parlano di quasi duemila visitatori per Rocca Albornoziana e Museo Nazionale del Ducato.

Sono stati esattamente 1.978 gli ingressi in tre giorni (da venerdì 1 maggio a domenica 3) nel Museo, servito dalla mobilità alternativa tramite scale mobili ed ascensori. Ospitato dal 2007 negli ambienti interni alla fortezza, il Museo raccoglie, su due livelli, opere e materiali, esposti secondo un principio cronologico, che testimoniano la vitalità artistica e la sostanziale unità culturale del vasto territorio conosciuto per secoli col nome di Ducato di Spoleto, in un periodo storico compreso tra il IV e il XV secolo d.C.

780, invece, sono stati gli ingressi a la Casa romana, Palazzo Collicola e il Museo del Tessuto. Gratuiti per i residenti, i tre musei raccolgono testimonianze preziose del patrimonio storico-artistico della città: Palazzo Collicola Arti Visive ospita la notevole collezione di arte moderna e contemporanea; la casa Romana, scoperta nel 1885, risale al I sec. d.C; il museo del Tessile e del Costume raccoglie invece manufatti dal XIV al XX secolo.