Presentato il Calendario delle attività per le celebrazioni del bicentenario del flautista e compositore ternano Giulio Briccialdi. È stato costituito un comitato scientifico per curare gli eventi, che culmineranno in un vero e proprio festival. Quest’ultimo si terrà tra il 2 marzo (data di nascita del musicista) e il 17 dicembre (data di morte) e ospiterà un ciclo di concerti con cadenza mensile dedicati alle sue composizioni. Tra le istituzioni chiamate a collaborare ci saranno l’Accademia nazionale di Santa Cecilia, il teatro La Scala di Milano, i conservatori di Roma e Firenze, dove Briccialdi iniziò la sua carriera, trionfò a livello europeo ed insegnò negli ultimi anni della sua vita. Il comitato – composto dal direttore dell’istituto Gabriele Catalucci e dai professori Angela Camerini, Paola Venturi, Silvia Paparelli e Gian Luca Petrucci – ha anche progettato un’attività editoriale che prevede la pubblicazione di alcune opere inedite del compositore. Mostre documentarie, piece teatrali, iniziative discografiche e tesi di laurea sulla figura e l’opera di Briccialdi completeranno il quadro delle iniziative. L’istituto conta oggi tra i 300 e i 400 allievi, provenienti anche da fuori regione e dall’estero.

https://www.youtube.com/watch?v=sI-bM5k7gDE&feature=youtu.be

The video cannot be shown at the moment. Please try again later.