E’ stata l’attaccatura dei capelli ad insospettire un funzionario della Motorizzazione Civile di Perugia e successivamente a scoprire la sostituzione di persona dell’effettivo candidato all’esame della prova teorica per il conseguimento della patente di categoria “B”.Nei giorni scorsi gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione di Polizia Stradale di Perugia venivano contattati dalla sede della motorizzazione dove era in corso una sessione d’esame, in quanto uno dei candidati presentava delle differenze fisiognomiche con la persona ritratta nei documenti personali precedentemente consegnati agli esaminatori.

I poliziotti riuscivano a bloccare l’uomo che vistosi scoperto tentava di allontanarsi cercando di scavalcare il cancello perimetrale della Motorizzazione. I successivi accertamenti permettevano di risalire all’effettiva identità dell’individuo, che aveva effettuato lo scambio di persona con un connazionale al fine di fargli illecitamente conseguire la patente di guida. L’acquisizione dei documenti permettevano di rintracciare il vero candidato il quale al pari del fermato veniva denunciato in concorso per false attestazioni ed induzione in errore di pubblico ufficiale.