Dieci piante di marijuana alte circa 80 centimetri e quasi due chili della stessa sostanza, essiccata, in un barattolo, sono stati sequestrati dai carabinieri di Marsciano nell’abitazione un ventiduenne di origine tunisina che è stato arrestato, ai domiciliari.

I militari hanno riferito che al rinvenimento della droga, il giovane si è scagliato contro di loro nel tentativo di impedire il sequestro. E’ stato però subito immobilizzato dal personale dell’Arma. Gli arresti domiciliari sono stati convalidati dal tribunale di Spoleto.

Nel corso dell’intervento, i carabinieri di Marsciano hanno anche denunciato a piede libero tre donne residenti a Marsciano, per detenzione a fini di spaccio di stupefacenti in concorso con l’arrestato.