Gli agenti della Squadra Volante di Perugia sono intervenuti in un noto centro commerciale di Corciano dove un uomo, italiano classe 1952, con precedenti di Polizia a proprio carico, richiedeva di ricevere la somma precedentemente spesa per l’acquisto di un prodotto difettoso.

Alla risposta dell’impiegata, infatti, sull’impossibilità di accontentare la richiesta del cliente, ma che avrebbe potuto ricevere un buono spesa o la sostituzione dell’oggetto, il soggetto lo lanciava fra gli scaffali, urlando contro la commessa. La donna cercava in qualche modo di rassicurare l’uomo al fine di farlo tornare alla calma ma, quest’ultimo si dirigeva presso uno scaffale ripresentandosi di fronte alla donna con in mano un piede di porco col quale iniziava a colpire violentemente un contenitore espositivo dei prodotti ed il bancone della reception del centro commerciale.

Quando la povera commessa vedeva l’uomo alzare la barra di ferro nei suoi confronti, proferendo parole minacciose, si allontanava repentinamente, terrorizzata dall’esagerata aggressività del soggetto. Il 69enne dopo aver terminato il suo exploit aggressivo urlando anche contro la clientela presente al momento lasciava cadere a terra il piede di porco impugnato si recava verso l’uscita dove veniva localizzato dagli agenti della Squadra Volante. Effettuati tutti i controlli, compresa la visione del sistema di videosorveglianza presente all’interno dell’esercizio commerciale, gli agenti deferivano all’Autorità Giudiziaria il soggetto per i reati di danneggiamento e minacce.