Continuano serrate le indagini in corso sull’incendio di Cesi (Terni), che lo scorso 30 luglio ha mandato in fumo quasi dieci ettari di superficie in gran parte boscata. Sul posto, i Carabinieri Forestali (NIPAAF e Stazione Carabinieri Forestale di Terni) hanno rivenuto e sequestrato alcuni fumogeni, individuati come causa dell’incendio.

Sono in corso rilievi tecnici che potranno fornire elementi atti all’identificazione dei responsabili. Dato il perdurare delle alte temperature estive, si raccomanda la massima prudenza in tutte le attività all’aperto per scongiurare altri eventi di questo tipo.