Cresce con un andamento esponenziale anche se su numeri “finora piuttosto bassi” la curva epidemica relativa al Covid in Umbria. Con una diffusione “prevalentemente” tra i più giovani.

Lo hanno rilevato gli epidemiologi del nucleo regionale nella conferenza stampa di aggiornamento settimanale.

L’indice Rt di mercoledì è stato calcolato a 3,75, (era 1,82 la scorsa settimana), contro un valore nazionale di 2,15.

Gli epidemiologi hanno rilevato che si è “triplicata” l’incidenza di nuovi casi per 100 mila abitanti, ora a 22,06. Rimangono invece stabili i cosiddetti indicatori di gravità come i ricoveri in ospedale.