Si svolgerà giovedì prossimo, alle 10.30 nella sala consiliare di palazzo Spada, a Terni, la cerimonia di consegna della civica benemerenza conferita a Alessandro Riccetti, giovane vittima della valanga che il 18 gennaio 2017 colpì l’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), dove il 33enne stava lavorando come receptionist.

L’onorificenza – spiega il Comune in una nota – sarà consegnata dal sindaco Leonardo Latini alla madre di Alessandro, Antonella Pastorelli Riccetti, alla presenza degli altri familiari del ragazzo e dei rappresentanti istituzionali.

“Nel suo ricordo – si legge a proposito di Riccetti nel testo del riconoscimento – l’amministrazione comunale lo considera esempio e modello per i giovani ternani, oltre che stimolo per far sì che la nostra città possa tornare ad offrire occasioni di crescita e di lavoro per tutti, valorizzando le capacità e lo spirito d’iniziativa, attraverso le giuste opportunità”.

Il riconoscimento commemorativo dà seguito ad un atto di indirizzo proposto dalla consigliera comunale Doriana Musacchi, con il quale il consiglio comunale ha impegnato il sindaco ad agire in questa direzione. La conferenza dei presidenti dei gruppi e delle commissioni consiliari ha espresso anche la volontà di installare una targa commemorativa all’interno del parco di Cardeto, non appena sarà reso nuovamente agibile.