L’incidenza delle infezioni da virus SarsCoV2 è aumentata in 19 regioni e, di queste, in otto l’incremento settimanale è stato di oltre il 50%: è la mappa che emerge dai valori riportati nel sito CovidTrends, che da mesi segue l’andamento dell’epidemia di Covid-19 in Italia.

Secondo i dati, aggiornati all’11 luglio 2021, nell’ultima settimana è stato il Molise a registrare l’incremento maggiore, con il 257%, con Sardegna (+146%) e Veneto (123%); seguono a distanza, con valori superiori al 50%: Lazio (+84%), Liguria (+71%), Emilia Romagna,Toscana e Campania (+56%).

Altre sette regioni hanno registrato un incremento compreso fra il 20% e il 50%: provincia autonoma di Bolzano (+48%), Lombardia (+43%), Calabria (+40%), Sicilia (+36%), Marche (+33%), Umbria (+32%), Piemonte (+26%).

L’incidenza nell’ultima settimana è stata inferiore al 20% in Friuli Venezia Giulia (18%), Puglia (+17%), Abruzzo (13%) Basilicata (+8%), con la provincia autonoma di Trento e la Valle d’Aosta, che registrano incrementi negativi, rispettivamente di -24% e -46%.