È stato grazie ad una continua e serrata attività informativa ed a conclusione di una rapida attività d’indagine, che i Carabinieri di Ficulle hanno individuato un cittadino, già noto alle Forze di Polizia, che sembrava effettuare strani movimenti. È stato per questo motivo che i Carabinieri, supportati dai militari della Stazione di Fabro e del Nucleo Radiomobile di Orvieto, nella notte di ieri hanno effettuato un vero e proprio blitz a casa del ficullese 43enne, cuoco di professione. L’uomo è stato trovato in possesso di un ingente quantitativo di marijuana, più di 1,5 kg, oltre a un bilancino elettronico di precisione e materiale atto al confezionamento in dosi. Immediatamente tratto in arresto l’uomo non ha voluto rivelare la provenienza dello stupefacente che immesso sulla piazza dell’orvietano avrebbe fruttato circa 10.000 euro. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Terni ed il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa di analisi della sostanza e conseguente distruzione.

TRAGEDIA NELLA NOTTE; ESPLODE GPL IN UNA VILLA UN MORTO E TRE FERITI