Dalle 12 di oggi, 8 luglio, ci si può candidare alla frequenza di tirocini extracurriculari nei settori della cultura e turismo presso enti locali, loro forme aggregate ed Organismi partecipati dalla Fus. I tirocini sono destinati a disoccupati iscritti ai Centri per l’impiego dell’Umbria di età non inferiore ai 18 anni. Obiettivo della misura, che conta su una dotazione finanziaria di 500 mila euro, è di inserire giovani diplomati e laureati in attività di promozione turistica, di promozione, organizzazione, produzione e distribuzione di spettacoli, e di valorizzazione dei beni culturali, ambientali, museali e artistici localizzati in Umbria. L’avviso, pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria nr. 41, si rivolge direttamente agli aspiranti tirocinanti per acquisire la loro candidatura alla frequenza.
I REQUISITI – Gli interessati debbono possedere il titolo di studio previsto per il profilo professionale per il quale si candidano. Per i diplomati i profili previsti sono: addetto qualificato al front-office; tecnico di biblioteca; addetto qualificato alla segreteria; Web designer; operatore telefonico addetto alle informazioni alla clientela e agli uffici relazioni con il pubblico; mentre per i laureati le figure sono: tecnico dell’organizzazione di eventi culturali e dello spettacolo; tecnico del marketing turistico/tecnico del marketing.
E’ prevista una indennità di partecipazione di 500 euro mensili lordi, per lo svolgimento di tirocini. Ci si può candidare ad una sola proposta di tirocinio esclusivamente tramite la piattaforma dei Servizi Digitali che sarà accessibile dal portale di ARPAL Umbria, sezione Servizi on line per i cittadini. Presentazione candidatura tirocinio cultura e turismo al link https://servizidigitali.arpalumbria.it/Servizi/RicercaServizi. Le domande possono essere presentate fino al 28 luglio.