Sono state consegnate anticipatamente alla Regione Umbria, nel fine settimana dalla Struttura commissariale nazionale, tutte le 49 mila 400 dosi di vaccino AstraZeneca previste per le seconde dosi dell’intero mese di luglio.

La Regione ha spiegato che solitamente le consegne avvengono con cadenza settimanale.

Per tale motivo, visti i tempi necessari alla loro inoculazione, nel report del Ministero della salute l’Umbria risulta con un rapporto del 86,4% tra le dosi consegnate e quelle somministrate.

Le dosi verranno somministrate sia dai medici di medicina generale sia nei punti vaccinali territoriali ai cittadini ultrasessantenni che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca, al fine anticipare le seconde ed immunizzare nel minor tempo possibile la popolazione.