A seguito dei controlli straordinari del territorio, disposti dal Questore di Perugia con l’impiego di personale del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche, personale del locale Commissariato e del citato Reparto Prevenzione Crimine, ha arrestato un uomo, trovato in possesso di diverse dosi di hashish e di una rilevante somma di denaro. L’individuo, che si trovava della propria autovettura in una via ai margini del centro di Città di Castello, ha destato sospetto. All’atto del controllo il conducente, di anni 24 residente in città, è apparso in uno stato di forte agitazione tanto da far supporre che potesse occultare sulla sua persona o all’interno del veicolo sostanze stupefacenti.

Per questo motivo è stato sottoposto a perquisizione che ha portato al rinvenimento, occultati negli indumenti intimi, di alcuni involucri confezionati singolarmente, contenenti hashish oltre ad una ingente somma di denaro contante di cui non poteva giustificarne il possesso.

In considerazione di ciò, presupponendo che presso la sua abitazione vi fossero custoditi ulteriori quantitativi di sostanza stupefacente, gli agenti hanno proceduto ad estendere la perquisizione presso il domicilio del giovane rinvenendo altre dosi di hashish. All’esito dell’operazione sono stati sequestrati circa 70 g di hashish e la somma di circa 1.100 euro in contante.

Per questo il ragazzo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e il P.M. di turno ne ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima. Nell’udienza il Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto applicando la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana alla Polizia Giudiziaria.