Le Fiamme Gialle del comando provinciale della Guardia di Finanza di Perugia hanno donato al comitato di Città di Castello della Croce rossa italiana supporti medici, apparecchi elettromedicali e presidi medico-sanitari vari (tra cui stampelle e carrozzelle), oltre a 180 litri di gasolio.

I beni, confiscati dalla tenenza di Città di Castello al termine dei rispettivi processi penali, erano destinati a essere distrutti ma, vista la qualità dei prodotti e l’utilizzabilità del gasolio, i militari hanno ritenuto opportuno proporre alla competente autorità giudiziaria il riutilizzo per finalità sociali.

I volontari della Cri forniranno i prodotti sanitari alle persone in difficoltà, mentre il gasolio potrà essere utilizzato per alimentare i gruppi elettrogeni utilizzati in casi di calamità ed emergenza.