Ieri a Terni i Carabinieri hanno tratto in arresto per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”: S.S., ternano classe 1953, già noto alle Forze dell’ordine e soprannominato, nel giro degli stupefacenti, con il nomignolo di “zio” a causa della non più giovanissima età. Durante un controllo all’esterno dell’abitazione dell’uomo, i militari hanno notato dei movimenti sospetti da parte di un uomo, romano di 44 anni il quale, all’esito di una perquisizione personale, veniva trovato in possesso di poco più di 1 grammo di hashish appena dopo essere uscito dall’abitazione di S.S.. La successiva perquisizione domiciliare presso l’abitazione dell’arrestato ha permesso di rinvenire e sequestrare 50 grammi di hashish divisi in pezzi ed un bilancino di precisione. L’arrestato è stato ristretto, in regime di arresti domiciliari, presso l’abitazione di residenza mentre l’uomo di Roma è stato segnalato, quale assuntore, alla competente Autorità Amministrativa.