L’intervento della Polizia di Stato è stato richiesto da alcuni testimoni che hanno assistito alla scena, quando alcuni giorni fa, un cliente ha rifiutato di farsi prendere la temperatura corporea dall’addetto alla vigilanza all’ingresso di un centro commerciale di Orvieto.

L’uomo, un romano di 53 anni, ha tentato di forzare l’entrata, non sottoponendosi alla misurazione, affermando che, essendo lo strumento utilizzato a raggi infrarossi, avrebbe potuto causare danni alla retina dell’occhio; ne è nata una discussione con l’addetto alla vigilanza, che è stato spintonato dall’uomo che ha cercato di entrare a tutti i costi, ma non riuscendovi, si è allontanato, ingiuriando l’incaricato del servizio che è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari.

I successivi accertamenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto hanno permesso di identificare l’uomo che è stato denunciato per resistenza a incaricato di pubblico servizio e lesioni personali.